Le figure di continuazione: caratteristiche comuni

figura_continuazione_smallLe figure di continuazione rappresentano una pausa nel trend prevalente in essere e preludono ad una prosecuzione della tendenza nel verso della direzione precedentemente in atto. Per questo motivo sono conosciute anche come figure di consolidamento.

La principale differenza tra le figure di continuazione e quelle di inversione riguardano l’estensione. Le figure di continuazione sono infatti di durata inferiore a quella delle figure di inversione. Queste ultime hanno bisogno di molto tempo prima di registrare effettivamente una cambio della tendenza.

figura_di_continuazione

Un esempio di continuazione nella tendenza

Le figure di continuazione sono spesso accompagnate da un decremento dei volumi scambiati. Anche la volatilità, nella fase di formazione del pattern, è spesso più bassa. Il perfezionamento della figura avviene invece con un deciso incremento dei volumi.

Le principali figure di continuazione sono i triangoli (nello loro varie forme), i rettangoli, i flag (o bandiere), i pennant (o gagliardetti) e gli wedge (o cunei).


Se ti è stato utile... condividi:
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • oknotizie
Post precedente
Commenti chiusi.
  • Tag

  • Conosci analisigrafica.it