All posts tagged grafici

Volume e open interest

Il volume è un elemento essenziale nell’analisi grafica. Nei grafici è posto in un istogramma visualizzato sotto la curva dei prezzi. Esso rappresenta l’ammontare degli scambi di un determinato strumento in un determinato time frame. Il volume è utilizzato come principale elemento di conferma alle dinamiche di prezzo perchè rappresenta l’intensità di un movimento. Normalmente […]

Gap di prezzo

I gap di prezzo sono delle aree in cui non si sono verificati scambi. In altri termini i gap sono zone che in un grafico non evidenziano rilevazioni di prezzo. In un trend rialzista si verifica un gap quando i prezzi aprono sopra il massimo della rilevazione precedente e questa distanza non viene colmata nel […]

Scala aritmetica o scala logaritmica?

Il grafico dei corsi di uno strumento finanziario è rappresentato solitamente in un piano cartesiano che sull’asse delle ascisse (quello orizzontale) riporta il tempo e su quello delle ordinate (quello verticale) presenta il prezzo. Su quest’ultimo asse il prezzo può essere in scala aritmetica o in scala logaritmica. Nel primo caso sono presentate le variazioni […]

I grafici renko e i grafici kagi

Grafico renko Il grafico renko è molto simile al three line break. Anche in questo tipo di grafico, come per il point and figure, il fattore tempo non è rilevante. A differenza del theee line break, però, le colonne sono tracciate solo al raggiungimento di un livello prestabilito. L’elemento fondamentale è un box rettangolare a […]

Grafici point and figure e grafici three line break

Grafico point and figure Il grafico point and figure tiene in considerazione solo il prezzo e l’andamento della giornata, mentre il fattore tempo non assume un’importanza fondamentale e non ha alcun valore previsionale. La metodologia di rappresentazione in oggetto è un sistema di rilevazione di tendenza ed elimina alcuni movimenti che potrebbero costituire la componente […]

Grafici a candele e grafici candle volume

Grafico a candele (o grafico candlestick) Il grafico a candele è un modo di rappresentazione antichissimo, arrivato dal Giappone, ma che oggi è molto utilizzato anche tra gli analisti occidentali. Come il grafico a barre, anche il grafico a candele evidenzia apertura, chiusura, massimi e minimi per ogni singolo time frame esaminato. Tuttavia la presentazione […]

Grafici lineari e grafici a barre

Il grafico lineare e il grafico a barre rappresentano due tra le categorie di grafici più utilizzate, sia nel mondo dell’analisi grafica che in quello dell’informazione, finanziaria e non. I loro pregi sono da ricercarsi nella semplicità e nell’immediatezza e, nel caso del grafico a barre, della profondità dell’informativa. Ma analizziamoli uno alla volta, partendo […]

I grafici

I grafici interpretano l’essenza dell’analisi grafica e presentano le dinamiche dei prezzi di un determinato strumento finanziario in un determinato periodo. Il grafico dei prezzi è rappresentato in un piano cartesiano che sull’asse delle ascisse (quello verticale) riporta il tempo e su quello delle ordinate (quello orizzontale) presenta il prezzo.

  • Tag

  • Conosci analisigrafica.it